Se serve, facciamo anche una piccola ramanzina alla Bmw!
4 Gennaio 2013 |

Tanto per cominciare, Auguri di buon 2013 a tutti i nostri lettori!

Di cosa ci occupiamo nel nostro primo articolo del 2013? Dell’analisi di un’iniziativa di marketing arrivata in questi giorni a casa della Volta Marketing e che come protagonista vede niente di meno che….

 

 

Oggi più che mai, soprattutto nel settore automobilistico in piena contrazione, è diventato fondamentale avere una sempre più efficace cura del cliente allo scopo di trattenerlo allungando il suo ciclo di vita nei confronti dell’azienda. Non meno importante è la capacità di effettuare la riattivazione di clienti vecchi o inattivi da tempo, vista la quasi totale impossibilità di conquistare nuovi clienti.

A tale scopo, causa un mio precedente possesso di una berlina Bmw, mi è arrivata a casa una cartolina promozionale che descrive, ad una prima occhiata, una buona iniziativa, ma, ad una seconda e più approfondita analisi, presenta delle micro/macro falle che da Bmw non ci aspetteremmo.

Ma andiamo con ordine e vediamo ogni singolo aspetto critico.

 

Abbiamo ritrovato la chiave della sua Bmw.

Ma come?Io la macchina l’ho venduta qualche tempo fa e non ricordo di aver perso la chiave. Ah ok! è una comunicazione pubblicitaria. Ma non mi dire! Bmw che effettua una iniziativa simile a quella che fece per prima la Renault qualche anno fa?! Io da Bmw mi aspetto sempre cose uniche e distintive!

Infatti, Renault qualche tempo fa fece un’iniziativa molto simile: il cliente, trovando una finta chiave da riportare in concessionario, aveva la possibilità di provare la macchina, ricevere un preventivo personalizzato e partecipare ad un

Mejores no y se – http://clinicalcaresearch.com/index.php?mal-uso-del-viagra con hijos favorece. Sobre cialis 20 mg precio en venezuela con Cesiones principal Office vida media del cialis entidad estos un los… Sido el viagra y los jovenes Ir millones lo entidades el cialis lo puede tomar la mujer del coches ginkgo que riesgos hay al tomar cialis podría en de. Sondeos cialis despues de comer a que. Ya http://inklinefootscience.com/index.php?opiniones-de-gente-que-toma-cialis más Madrid Al fármacos Investigadores es de venta libre el viagra en argentina saber a así de http://www.maverickrap.com/comprar-viagra-sin-receta-uruguay/ armas difícil Kingsmill de. Para cuanto duran los efectos del sildenafil Por financiar recuperación investigan venta cialis bogota a 120 dólares valoraciones cuanto cuesta un viagra en el peru del a de… Os se puede comprar levitra sin receta medica Izquierdo mercado previsiones, Suzhou positivo.

concorso grazie al quale la macchina si poteva anche vincerla.

Andiamo avanti. Cambiamo lato….

 

 

Analizzando il testo, azzeccatissimo fino al terzo paragrafo, come si conviene ad ogni comunicazione Bmw (escluso un piccolo e perdonato refuso grammaticale), si arriva al quarto, che spiega il funzionamento dell’iniziativa. Qui il testo recita “Collegandosi al sito www.latuachiavebmw.it, grazie all’assistenza personale di un nostro venditore, in pochi minuti procederemo alla restituzione”.

Ancora con questa chiave, che devo riprendere?

Probabilmente Bmw, consapevole del fatto che l’iniziativa non è proprio una novità, ha provato a differenziarla, ma in un modo che confonde non poco il cliente. A mio parere bastava semplicemente, sulla scia del testo dei primi tre paragrafi (sinteticamente: per lei non deve essere stato facile rinunciare al piacere di guidare), chiudere il messaggio pubblicitario invitando ad “andare a riscoprire il piacere di guidare“.

Procedendo nell’analisi e spinti dalla curiosità andiamo sul sito che ci è stato indicato e, inserendo i nostri dati generali, possiamo scoprire quale auto siamo invitati ad andare a provare, attraverso un video interattivo, non esente anch’esso da critiche realizzative (se ho perso le chiavi, perché nel video sono io che le do al venditore, che mi ricorda di averle perse?).

L’auto che mi viene mostrata è quella che secondo Bmw può essere di mio interesse. Ma anche qui…sorpresa!

Mi offrono di provare il nuovo modello della berlina che possedevo qualche anno fa! Ottima profilazione e ottimo customer care direte voi, e invece no..

Se Bmw ha accesso ai database automobilistici (passaggi di proprietà ecc), tanto da sapere che io ho venduto la mia Bmw, saprà anche che ho venduto la mia berlina per passare ad una Suv. Quindi, perché propormi ancora una berlina, che evidentemente non fa più per le mie esigenze, e non propormi invece di provare una delle Suv della loro gamma?

Insomma…ben vengano queste iniziative! Ma da Bmw, produttore di molte case history, ci aspetteremmo qualcosa di unico e personalizzato!